Notiziario n. 30 del 1 marzo 2021

Equiparazione isolamento fiduciario 
al ricovero ospedaliero

La richiesta della FLP all’Amministrazione

In data odierna, con la lettera che alleghiamo, abbiamo inviato all’Amministrazione una richiesta argomentata in base alla quale al personale a cui viene imposto dal medico responsabile di collocarsi in isolamento fiduciario per essere stato a contatto con altri colleghi positivi venga mantenuto l’intero trattamento economico relativo all’indennità di amministrazione.
Riteniamo infatti inopportuno ed errato che ad esso venga applicata la ritenuta dell’indennità di amministrazione per 15 giorni come previsto per le malattie dalla legge e dal vigente CCNL, in quanto l’istituto dell’isolamento fiduciario non trova alcuna regolamentazione di legge e di contratto al fine della sua equiparazione alla malattia.
Appare, invece più ragionevole, agganciandosi a quello che ormai può essere considerato un principio (affermato dall’articolo 19 del d.l. n. 9/2020) sostenere che l’isolamento fiduciario debba essere equiparato al ricovero ospedaliero (stante peraltro l’obbligo imposto dall’Amministrazione, anche nel caso dell’assenza di sintomi e di infezione da parte dell’interessato) e non procedere quindi ad alcuna decurtazione dell’indennità.

Scarica il notiziario

Scarica la lettera

 

 

 

 

 

A cura del Coordinamento Nazionale FLP Interno